Posted by Massimiliano Quintiliani On November - 27 - 2012 0 Comment
crema carrube e mandorle
Ha il sapore dolciastro, simile a quello del cioccolato non contiene glutine, ed è facile da coltivare e da trovare, nei supermercati come ne piccoli punti vendita di frutta secca e semi.

La carruba, negli anni ’80 in poi l’industria alimentare si è interessata al suo utilizzo per la produzione di biscotti, sciroppi, basi per il gelato, barrette dietetiche e creme spalmabili, adatti per soddisfare la voglia di dolce senza esagerare con grassi e calorie.
Gli antichi le chiamavano  “carati” ed erano usate per pesare i metalli preziosi. Quando sentite il termine “carato” sappiate che diceva proprio dal seme della carruba.

In Italia è coltivata e prodotta in Puglia, Basilicata e Sardegna  si possono sgranocchiare o utilizzare per la creazione di creme e dolci ma sono tipiche della cucina siciliana prevalentemente.