Posted by Massimiliano Quintiliani On February - 16 - 2012 0 Comment

 

cane
Pare che Fido e Felix dovranno fare a meno della cioccolata, o rischieranno seriamente di prendersi una bella intossicazione! Secondo un pool di tossicologi del Centro Antiveleni, basterebbero 20 gr di cioccolata, soprattutto quella fondente, per poter causare nei nostri amici a quattro zampe delle intossicazioni di entità variabile (lievi, quindi, ma anche mortali in alcuni casi).

L’intossicazione da cioccolata, spiegano i tossicologi, è una delle più comuni che si possono verificare negli animali domestici e nei cuccioli.
Il rischio deriva dalla presenza nel cioccolato di composti chimici chiamati metilxantine (come la caffeina e la teobromina): si tratta di eccitanti del sistema nervoso e del sistema cardiocircolatorio e provocano tremori, scosse muscolari, convulsioni, aritmie cardiache, oltre a problemi di ipertensione arteriosa. 

Ad ogni modo, il rischio di intossicazione è direttamente proporzionale alla quantità ingerita dall’animale domestico: al di sotto dei 20 gr esso è relativamente basso. Tuttavia, se ci tenete al vostro miglior amico a quattro zampe, sarebbe meglio fargli gustare altre prelibatezze.

Così, in fondo, avrete la certezza di non intossicare il vostro cane/gatto ed avrete più cioccolata tutta per voi: per una volta essere “umani” ha i suoi vantaggi.