Posted by Massimiliano Quintiliani On February - 12 - 2013 0 Comment
sangui
Tradizione vuole che il carnevale sia accompagnato da dolci di ogni genere, chiacchiere, frappole, castagnole non possono essere mangiare senza che vengono imbevute nel  sanguinaccio.

Un tempo questa crema budinosa al cacao si preparava con il sangue del maiale raccolto  al momento della macellazione, scelto per le sue proprietà nutritive.
Mescolandolo subito il sangue ancora caldo per evitare la coagulazione e poi conservarlo in un luogo fresco e asciutto. Dopo qualche giorno, andava filtrato per rimuovere gli eventuali coaguli.

Ma veniamo alla ricetta odierna

Ingredienti: 600 g di zucchero, 150 g di cacao amaro, 50 g di farina, 1/2 l di vino cotto ( c’è chi adesso usa il latte),400 g di cioccolato fondente, 50 grammi  strutto,100 grammi di cedro o uvetta arancia candita., 50 g di noci spezzettate, 1 bustina di vaniglia, 1 presa di cannella,1 bicchierino di rum

1. In una pentola alta aggiungiamo  zucchero con il cacao e la farina e mescoliamoli poi aggiungiamo  del vino cotto.  Poi  lo strutto e il cioccolato fondente tagliato a scaglie piuttosto sottili,le noci e i canditi, la  cottura va fatta  a fiamma molto bassa.

2. Continuando a mescolare con un cucchiaio di legno portiamo a bollore,  proseguendo la cottura per almeno 30 minunti. Spegnere la insaporendo la crema con la vaniglia, il bicchierino di rum e la cannella. Far raffreddare il tutto passando la pentola in acqua ghiacciata.

3. Trasferisci il sanguinaccio in fondine individuali se lo vuoi mangiare subito accompagnato da chiacchiere o lingue di gatto.